Imprenditore reggino trovato cadavere in un hotel di Messina

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Antonino Foti, 56 anni, di Reggio Calabria, noto imprenditore del settore supermercati, è stato trovato morto ieri in un hotel del centro di Messina. A scoprirne il corpo, il personale alberghiero, che da 2 giorni non aveva notizie dell’ospite. Al momento non si conoscono le cause del decesso: se attribuibile ad un malore che gli è stato fatale o ad altro.

La Procura ha già aperto inchiesta per far luce su quello che, sin qui, appare un giallo. La salma è stata sottoposta a sequestro e trasferita all’obitorio dell’ospedale Papardo, dove probabilmente domani potrebbe essere effettuta l’autopsia, alla presenza del medico legale incaricato dal magistrato e di quello nominato dalla famiglia Foti.

La moglie e i tre figli dello sfortunato imprenditore si sono affidati alla difesa degli avvocati Bonni Candido e Corrado Politi. Pare che l’uomo fosse sotto cura farmacologica.

(1200)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.