I lavoratori di Messinambiente in corteo sino Palazzo Zanca: vogliono risposte e dicono no al voto. Oceano (Cgil): “Colpa dell’ex giunta Buzzanca”

Pubblicato il alle

1' min di lettura

messinambiente lavoratoriE’ partito, come da programma, alle 9,15 di questa mattina il corteo dei lavoratori di Messinambiente organizzato da Cgil, Cisl e Uil. Raggiungerà Palazzo Zanca per un confronto con il commissario Croce. Da lui si aspettano risposte in merito ai 3 milioni e mezzo di euro che dovrebbero coprire i ritardi degli stipendi e la corretta gestione del servizio di igiene ambientale.

Il corteo, partendo dall’autoparco, si snoderà lungo il seguente percorso: Via La Farina, Viale Europa, Viale S.Martino, Piazza Cairoli, Corso Garibaldi, Municipio. Al Comune intendono restituire i certificati elettorali. Qualcuno ha già strappato il proprio. Lillo Oceeano, segretario provinciale della Cgil, presente al Corteo, ha detto: “ La protesta di Messinambiente rientra nel contesto comunale di una città che vive una condizione drammatica per le scelte compiute dall’ex giunta Buzzanca. La società non doveva essere messa in liquidazione. Ricordo che nel 2007 non aveva alcun debito. Oggi sì”. Messinambiente ha effettuato il servizio sino alla scorsa notte

(63)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.