Hashish e marijuana spacciate all’uscita da scuola. Manette per un 20enne

Pubblicato il alle

1' min di lettura

oteraAgganciava i compagni di scuola vicino all’istituto, vendendo, e offrendo in alcuni casi, hashish e marijuana. Con questa accusa i Carabinieri di Gioiosa Marea hanno arrestato Marco Otera, 20 anni, residente a San Filippo del Mela, con precedenti per detenzione di sostanze stupefacenti. L’indagine che ha portato all’arresto di Otera è iniziata a febbraio, quando una ragazza di 16 anni, a seguito di un malore, era stata trasportata all’Ospedale di Patti. Qui i medici avevano riscontrato un’intossicazione da cannabinoidi. Interrogata dai Carabienieri, la ragazza aveva confessato di aver fumato marijuana con Otera e, subito dopo, di aver accusato malori e le allucinazioni. Le indagini dei militari dell’Arma portarono a scoprire che, spesso, gli studenti saltavano le lezioni per recarsi in un casolare disabitato dove consumavano la droga, fornita da Otera. Altre dichiarazioni di studenti hanno incastrato il pusher 20enne. Marco Otera è stato arrestato per detenzione e spaccio di marijuana e hashish, con l’aggravante di aver commesso il fatto nei confronti di minorenni e nei pressi di un istituto scolastico del comprensorio milazzese. Il pm Fabio Sozio ha chiesto e ottenuto la misura cautelare per Otera, che ora è agli arresti domiciliari. 

(70)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.