Gruppo di Ultras armati intercettato e disperso dalla Polizia. Due denunciati

Pubblicato il alle

1' min di lettura

polizia1Tifoserie avversarie tra le cui fila scorrono vecchi rancori e mai sopite acredini che rendono i rapporti tesi, una tensione che può facilmente sfociare in rissa e causare anche qualche ferito. Grazie all’intervento tempestivo della Volanti della Polizia, ieri, a Messina, si è scongiurato il presentarsi di una simile possibilità. Gli agenti, infatti, hanno disperso un gruppo di circa 20 persone che si “appostava”, sospetto, sul Viale Boccetta. Tutti i componenti della “banda” si presentavano con il volto travisato e armati di spranghe e oggetti metallici, in attesa del pullman che trasportava i tifosi dell’Acireale. Intercettato, il gruppo di facinorosi si è velocemente dileguato all’arrivo degli agenti. Tre di loro però sono stati fermati, due dei quali, A. M. e S. G., ancora in possesso delle spranghe metalliche, sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria per porto di strumenti atti ad offendere. Le “armi” sono state sequestrate. Per evitare lo “scontro frontale”, le cui conseguenze sarebbero state spiacevoli, il pullman con a bordo la tifoseria dell’Acireale è stato dirottato su un percorso alternativo. La Polizia indaga per risalire all’identità degli altri ultras, che per questa volta hanno dovuto rinunciare al loro “appuntamento”. 

(57)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.