policlinico messina

“Favorirono un dirigente medico fantasma”. Il gup decide 4 rinvii a giudizio

Pubblicato il alle

1' min di lettura

policlinico messina Nel 2007 l’assunzione di un dirigente medico al reparto di Endocrinologia del Policlinico. Dietro quell’assunzione, secondo il Gup Giovanni De Marco, ci sono i reati di abuso d’ufficio e falso. Per questo stamani sono stati rinviati a giudizio: Francesco Trimarchi, direttore dell’Uoc di Endocrinologia del Policlinico, l’ex direttore sanitario della stessa struttura, Giovanni Materia, e l’ex commissario straordinario, Antonio Mira. Accusata di favoreggiamento, è stato rinviata a giudizio anche la dottoressa Barbara Almoto,( l’assunta), che fu però dichiarata rinunciataria perchè al tempo non si presentò per occupare il posto di dirigente medico.
Trimarchi, Materia e Mira – secondo l’accusa, rappresentata dal sostituto procuratore Camillo Falvo – avrebbero falsamente attestato la presenza della Almoto nella graduatoria, la cui posizione invece, per l’avvenuta decadenza da rinunciataria, non era al quarto posto, così comee dai tre sottoscritto.
Avrebbero dunque- per l’accusa- violato le regole del concorso.
Barbara Almoto, invece, fu accusata di favoreggiamento perché,interrogata, dichiarò di non avere ricevuto alcuna comunicazione riguardo la collocazione al quarto posto della graduatoria. Oggi per i quattro il rinvio a giudizio, al 10 ottobre prossimo.

(52)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.