polizia-bella

Eroina sull’asse Messina-Bologna. 4 arresti della Squadra Mobile. Due ricercati

Pubblicato il alle

2' min di lettura

polizia-bellaQuattro persone sono state arrestate nell’operazione antidroga “Viaggi sicuri”, della Squadra mobile di Messina, per associazione finalizzata al traffico di stupefacenti. Altri due indagati sono sfuggiti al blitz e vengono ricercati. Tra questi anche il capo della banda che, sotto false generalita’, aveva messo in piedi un traffico di eroina tra Messina a Bologna. Gli arrestati sono Camillo Guglielmo, 46 anni, Tommaso Centorrino 52 anni, Fabio Festa, 34 anni ( a quest’ultimo non viene contestato il reato associativo), tutti messsinesi,e Hamed Sallem, 30 anni, algerino, raggiunto nel carcere di Bologna, dove è rinchiuso, dalla nuova ordinanza di misura cautelare.
L’indagine si e’ sviluppata tra marzo e luglio 2011 dopo l’arresto di Festa, trovato in possesso di una ventina di grammi di eroina. Da intercettazioni emerge un’associazione che si approvvigionava a Bologna, attraverso l’algerino Sallem. Gli investigatori hanno ricostruito due viaggi e in un’occasione hanno scoperto un carico di 2 chili e mezzo di eroina nascosta in un vano, realizzato sotto il sedile passeggero di un’auto presa a nolo. La gestione del traffico, come emerge dalle intercettazioni, era tenuta da una delle due persone irreperibili, un “capo” che si faceva chiamare il “ragioniere” o Luigi. Uno che si presentava sotto il nome falso di Luigi Irrera. Una falsa identità che adoperava in parecchie operazioni, come la prenotazione di viaggi in aereo o in albergo, per contratti telefonici.Anche Sallem nelle intercettazioni aveva uno pseudonimo, “Soresina”. Nell’operazione Viaggi Sicuri sono indagate 13 persone, per 6 il gip Maria Vermiglio ha siglato le misure cautelari richieste dai sostituti procuratori, della DDa Fabio D’Anna, e della Procura ordinaria, Liliana Todaro.

(64)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.