Emergenza Ringo. Allagamenti a ogni pioggia. Sel chiede intervento decisivo

Pubblicato il alle

2' min di lettura

viale libertàSofia Martino, coordinatrice del circolo Sel, mette in evidenza, ancora una volta, la condizione critica che si presenta, con il sopraggiungere delle piogge, nella zona del Ringo. Sollecitato da continue segnalazioni degli abitanti della zona, a metà Dicembre, è intervenuto il VV. FF., che ha ripulito l’area dai depositi di acque bianche miste ad acque fognarie. A causa dei nuovi piovaschi, però, la situazione si è ripresentata, così come in precedenza. «Il problema è certamente strutturale — ricorda la portavoce Martino —. La fogna è allocata sotto la linea tranviaria e quindi da essa impedita nel libero sfogo delle acque reflue; i tombini sono intasati; la pendenza della strada è errata. Una possibile soluzione è stata proposta dal presidente della quinta circoscrizione, Alessandro Russo, che ipotizza la realizzazione di un bypass a valle, per aggirare l’ostacolo, nel tratto tra l’ex ospedale Margherita e la scalinata del Ringo: urge, però, un milione di euro, per la realizzazione dell’intervento». Pertanto, Sofia Martino dichiara di essere in accordo con la richiesta fatta da Russo e dai cittadini del luogo, «affinché il Comune e le sue partecipate competenti trovino, nell’immediato, una soluzione che tamponi l’emergenza, e si attivino, poi, per il reperimento del denaro utile all’intervento definitivo». In caso contrario a pagarne le conseguenze sarebbero i residenti e un territorio che, oltre ad essere «uno straordinario affaccio sul mare dello Stretto» è anche il luogo che ospita la seicentesca chiesa di Gesù e Maria del Buon viaggio e Palazzo Formento.

 

(51)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.