Denunce e sequestri nel “ponte dell’Immacolata”

carabinieri bella mi piace nuovoSono diverse le denunce  scattate fin dalle prime ore della giornata, nell’ambito del servizio di controllo del territorio effettuato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile e dalle Compagnie Messina Centro e Sud, per garantire maggiore sicurezza durante il “ponte dell’Immacolata”.

Gli accertamenti dell’Arma si sono concentrati principalmente nelle zone più frequentate dai giovani, grazie anche all’ausilio della “stazione mobile”.

Due persone sono state  denunciate per guida in stato di ebbrezza, una delle quali trovata con un tasso alcolemico di 1, 90 g/l , e dunque superiore al consentito, e l’altra per essersi rifiutata a sottoporsi agli accertamenti finalizzati ad appurare lo stato di ebbrezza. Per entrambi è scattata la denuncia  con immediato ritiro della patente.

Un giovane è stato invece denunciato per porto ingiustificato di arma bianca. Si tratta di un 21enne messinese, fermato mentre viaggiava  a bordo della propria utilitaria. A seguito di un controllo all’interno della vettura, i militari hanno trovato  un coltello a serramanico lungo circa 18 cm. L’arma è stata immediatamente sequestrata.

E’ stato invece denunciato per evasione un 45enne di Messina. L’uomo, infatti, nonostante fosse sottoposto agli arresti domiciliari per furto, seppur autorizzato a uscire dalla propria abitazione durante determinate  ore del giorno, è stato sorpreso in giro fuori dalla fascia oraria autorizzata.

Due, invece i denunciati  per ricettazione. Si tratta di un 18enne sorpreso a bordo di un ciclomotore risultato rubato in provincia di Messina nel novembre scorso, e di un  senegalese di 23 anni, sorpreso invece alla guida di un’autovettura a bordo della quale i Carabinieri hanno rinvenuto un rilevante quantitativo di merce contraffatta. Si tratta complessivamente di 60 oggetti tra borse, borsellini e orologi il cui marchio è risultato falsificato. Per l’uomo, oltre che per ricettazione, è scattata la denuncia per detenzione a fini di vendita di prodotti con marchi falsi.

E’ stato invece denunciato per detenzione a fini di spaccio un messinese di 26 anni. L’uomo, già noto alle Forze dell’ordine, è stato  sorpreso con circa  3 grammi di marijuana suddivisa in due dosi. La successiva perquisizione effettuata nell’abitazione dell’uomo ha consentito  di rinvenire altri tre involucri dello stessa sostanza, per un totale di circa 10 grammi.

Segnalati alla Prefettura di Messina, quali assuntori di droghe, 10 giovani. Sequestrati complessivamente 15 grammi di marijuana e uno di cocaina.

 

(239)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *