Corsi d’oro. Dai domiciliari al divieto di dimora: il Riesame attenua la misura per Fazio

tribunale-messina 1Attenuazione della misura cauteare per Domenico Fazio, collaboratore del parlamentare Pd, ex sindaco di Messina, Francantonio Genovese, coinvolto nel secondo troncone dell’inchiesta Corsi d’oro. I giudici del Tribunale del Riesame hanno disposto per Fazio, che si trovava confinato agli arresti domiciliari dallo scorso 19 marzo, soltanto il divieto di dimora.
Domenico Fazio, come l’altro indagato, Roberto Giunta, secondo l’accusa avrebbe percepito ingiustamente lo stipendio di impiegato in un ente di Formazione, mentre in realtà sarebbe stato impegnato nelle segreterie politiche degli onorevoli Genovese e Franco Rinaldi. Nei giorni a seguire il TdL dovrà valutare i ricorsi inoltrati dai restanti indagati della seconda tranche di inchiesta sulla Formazione a Messina.

(53)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *