Chiara Rizzo. Arresti domiciliari nella sua Messina

chiara rizzo sempliceAccogliendo l’istanza avanzata dall’avvocato Bonny Candido, il gip di Reggio Calabria ha autorizzato il trasferimento di Chiara Rizzo da Castanea a Messina, dove si trova agli arresti domiciliari da ieri mattina. Il gip ha anche concesso il diritto di visita ad alcuni familiari.
Intanto, il 22 ottobre, con il giudizio immediato, verranno giudicati Chiara Rizzo,l’ex ministro di F.I, Claudio Scajola, e altre 3 persone, tutti coinvolti nell’inchiesta della procura di Reggio Calabria scaturita dalla vicenda giudiziaria che vede protagonista l’armatore reggino Amedeo Matacena, marito di Chiara Rizzo. Il gip di Reggio Calabria, accogliendo la richiesta della Dda, ha disposto il giudizio immediato, oltre che per l’ex di Forza Italia e la messinese Rizzo, anche per il collaboratore di Matacena, Martino Politi, e per le segretarie dell’imprenditore reggino, Maria Grazia Fiordalisi e Roberta Sacco.
Claudio Scajola e Chiara Rizzo, in particolare, sono accusati di avere tentato di aiutare la latitanza dell’ex deputato Amedeo Matacena, che si trova a Dubai dopo la condanna a 5 anni (da poco ridotta a 3) per concorso esterno in associazione mafiosa.

(58)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *