Capodanno di spari a Villa Lina, ma non sono fuochi d’artificio. Due feriti gravi

polizia-bella

Due uomini sono ricoverati in prognosi riservata, dopo essere stati centrati da colpi d’arma da fuoco nella notte di Capodanno. Uno, Angelo Chiarello, 38 anni, e’ stato colpito alla testa, l’altro, Luca Di Napoli, 24 anni, al torace ed all’inguine. Il ferimento si e’ verificato nel corso della scorsa notte al rione Villa Lina, nel quartiere di Giostra.
Era da poco scoccata la mezzanotte quando una telefonata al centralino della Polizia ha segnalato, in via Aspromonte, una sparatoriua e due feriti gravi. Giunti sul posto, gli agenti della sezione Volanti e quelli della Squadra Mobile hanno trovato Chiarello, gravissimo, il volto devastato da proiettili,che è stato trasportato d’urgenza al Papardo. Di Napoli, invece, si trovava poco distante, all’ingresso della Guardia medica ex Mandalari. Sull’accaduto indaga la squadra mobile. Al momento non si esclude alcuna pista: dal regolamento di conti per uno sgarro in ambito criminale alla lite tra famiglie.

(49)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *