carabinieri isole eolie vulcano

Cade e sbatte la testa durante un’escursione a Vulcano, lo soccorrono i Carabinieri

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Un 21enne di Messina è caduto e ha battuto la testa durante un’escursione in solitaria sull’Isola di Vulcano. A soccorrerlo, i Carabinieri allertati dai genitori del ragazzo. Il giovane aveva infatti chiamato i familiari in stato confusionale. È stato poi trasportato in elicottero in codice giallo per trauma cranico all’Ospedale Papardo di Messina.

È successo nella tarda serata di ieri, lunedì 2 agosto. Il 21enne messinese era caduto battendo la testa durante un’escursione in solitaria e aveva perso l’orientamento.  Ricevuta la segnalazione alla Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Milazzo, contattata dai familiari del malcapitato, che poco prima lo avevano sentito telefonicamente in stato confusionale, i Carabinieri di Vulcano hanno organizzato e coordinato le immediate ricerche, condotte unitamente a volontari del posto, che consentivano di localizzandolo in una scarpata in località Capo Grillo.

Il giovane, che ha riportato a prima vista contusioni ed escoriazioni, è stato subito medicato sul posto per le prime cure del caso e poi elitrasportato in codice giallo per trauma cranico con commozione cerebrale all’ospedale Papardo di Messina, non in pericolo di vita. Al termine delle operazioni, il Comandante della locale Stazione Carabinieri ha informato e tranquillizzato i familiari del giovane, non presenti sull’Isola.

FONTE: Legione Carabinieri Sicilia – Comando Provinciale di Messina

(236)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.