Bufera sul Comune di Brolo: 7 arresti per falso, peculato e truffa. I nomi

municipio broloCoordinati dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Patti, dalle prime ore dell’alba di questa mattina uomini dei Comandi Provinciali della Guardia di Finanza e dell’Arma dei Carabinieri stanno dando esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare in carcere ed a sei ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di ex amministratori e responsabili del Comune di Brolo .
Ai destinatari delle misure cautelari vengono contestati i delitti di falso materiale ed ideologico in atti pubblici, di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche e peculato per aver distratto a proprio favore somme di denaro dalle casse del Comune di Brolo, con riguardo alle annualità 2011, 2012 e 2013.
Il provvedimento in questione è stato emesso dal GIP del Tribunale di Patti, su richiesta della locale Procura della Repubblica, a seguito di indagini avviate nei primi mesi del 2013.

Queste le persone raggiunte da misura cautelare: il ragioniere capo del Comune, Carmelo Arasi (l’unico per il quale il gip ha disposto il carcere perchè ritenuto “la mente”); domiciliari, invece, per l’ex sindaco di Brolo, Salvo Messina, ( risulterebbe coinvolto in un solo caso); per  Rossella Arasi, Santina Caranna, Antonella Campo, Giusy Di Leo e Costantino Maniaci. Disposti anche tre divieti di dimora ed altri quattro avvisi di garanzia.
I dettagli dell’operazione a seguito della conferenza stampa che si svolgerà alle 11 al Comando Provinciale dei Carabinieri.

(62)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *