Beccato a spacciare, tenta la fuga e resiste all’arresto: 33enne ai domiciliari

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Nel pomeriggio di ieri, la Polizia di Stato ha tratto in arresto un 33enne di Barcellona Pozzo di Gotto (provincia di Messina), beccato mentre cedeva droga ad un cliente. Alla vista degli agenti, il giovane ha tentato di disfarsi della sostanza stupefacente (marijuana) e ha provato a scappare. Non è però andato lontano. I poliziotti l’hanno fermato e ora si trova agli arresti domiciliari. Ecco il resoconto della Questura di Messina.

Nel corso di servizi anti-droga, i poliziotti del Commissariato di Barcellona Pozzo di Gotto hanno tratto in arresto un trentatreenne, originario di quel centro, sorpreso a spacciare ieri pomeriggio.

Ha inutilmente tentato la fuga e opposto resistenza: rintracciato e arrestato poco dopo, è stato sottoposto agli arresti domiciliari su disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Contestato il reato di cessione di stupefacenti nonché violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

La persona a cui il trentatreenne è stato sorpreso a cedere la droga è stata identificata e sanzionata ai sensi dell’art.75 del DPR 309/90. La droga ceduta è stata analizzata e risultata essere sostanza stupefacente di tipo sintetico, peso complessivo grammi 0,5.

Anche l’involucro di cui il trentatreenne si sarebbe disfatto durante la fuga è stato rinvenuto. Conteneva 10 grammi di marijuana.

FONTE: Questura di Messina

(377)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.