volante dei carabinieri, fiancata

Beccato con la droga in casa dai Carabinieri: arrestato giovane messinese

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Si trovavano in un condominio di Giostra per notificare un atto giudiziario i Carabinieri della Compagnia di Messina Centro quando hanno beccato un giovane che confezionava uno spinello sul tavolo della cucina. È scattata quindi nell’immediato la perquisizione domiciliare e il successivo arresto per droga da parte delle forze dell’ordine. Ecco cos’hanno trovato i militari. Il report. 

Nel fine settimana, i Carabinieri della Compagnia Messina Centro hanno arrestato giovane messinese, originario del rione “Giostra”, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente”.

In particolare, durante le operazioni di notifica di un atto giudiziario ad una persona, sono stati i militari della Stazione Messina Giostra a sentire un intenso odore di marijuana proveniente da un appartamento attiguo. Per tale motivo, gli operanti hanno proseguito lungo il corridoio del condominio, fino ad arrivare sull’uscio di una porta socchiusa dove hanno individuato un giovane, già noto alle forze dell’ordine, nell’atto di confezionare uno “spinello” sul tavolo della cucina.

Per accertare se il soggetto detenesse ulteriore sostanza stupefacente, i Carabinieri hanno proceduto a perquisizioni personale e domiciliare, al termine delle quali sono riusciti a recuperare un involucro contenente circa 40 grammi di marijuana, abilmente occultato all’interno di un divano, bilancini di precisione, materiale vario per il confezionamento dello stupefacente nonché banconote di piccolo taglio, per un importo complessivo di 90 euro, ritenuto provento dell’attività delittuosa.

Condotto in caserma l’uomo è stato arrestato, in flagranza di reato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e sottoposto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa del rito direttissimo.

Il procedimento si trova nella fase delle indagini preliminari e per l’indagato vale il principio di non colpevolezza sino alla sentenza definitiva, ai sensi dell’art. 27 della Costituzione.

FONTE: Legione Carabinieri “Sicilia” – Comando Provinciale di Messina

(350)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.