Associazione mafiosa ed estorsione finalizzate al traffico di droga: in carcere 30enne

Pubblicato il alle

1' min di lettura

La Polizia di Stato ha eseguito un ordine di carcerazione nei confronti di un 30enne di Tortorici coinvolto nell’operazione “Senza Tregua”. L’uomo dovrà scontare la pena residua di anni 6, mesi 3, giorni 16 di reclusione perché riconosciuto colpevole dei reati di associazione mafiosa ed estorsione finalizzati al traffico illecito di sostanze stupefacenti .

Eseguito ieri, dai poliziotti del Commissariato di Capo d’Orlando in collaborazione con i colleghi del Posto Fisso di Tortorici, l’ordine di carcerazione, emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Reggio Calabria, nei confronti di un trentenne di Tortorici (ME).

L’ordine di carcerazione è il risultato di più ampie indagini eseguite dalla Squadra Mobile della Questura di Messina e dal Commissariato di Capo d’Orlando, grazie alle quali, nel corso dell’operazione di polizia giudiziaria denominata “Senza Tregua”, nel maggio 2016, era stato duramente colpito il clan mafioso Bontempo-Scavo e due associazioni criminali che, nella zona dei Nebrodi, gestivano le estorsioni ed il traffico di stupefacenti.

Il trentenne è stato trasferito presso la casa circondariale di Siracusa.

FONTE: Questura di Messina

(259)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.