Ancora un suicidio nel messinese. Si spara titolare di un residence a Taormina

Pubblicato il alle

1' min di lettura

suicidioDopo il titolare di una pizzeria  del centrocittà, che si è lanciato da un viadotto della tangenziale, dopo il proprietario di un albergo di Lipari, che si è sparato, si allunga la lista dei suicidi sul territorio messinese. Un imprenditore di 76 anni, Antonino Siligato, stamani si è sparato un proiettile alla testa.
L’uomo era titolare di un residence a Taormina e, a detta dei famigliari, soffriva di crisi depressive. I carabinieri stanno esaminando anche la situazione economica dell’imprenditore.
Potrebbe trattarsi di un suicidio legato a una difficile situazione economica dell’uomo, ma è ancora tutto da accertare.

(53)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.