Alluvione di Giampilieri: 15 rinvii a Giudizio e 3 proscioglimenti. A processo anche l’ex sindaco Buzzanca

alluvione giampilieriIl gup di Messina Salvatore Mastroeni ha disposto 15 rinvii a giudizio e 3 proscioglimenti per l’alluvione del primo ottobre 2009, che provoco’ 37 morti e numerosi feriti tra Giampilieri e Scaletta Zanclea. Saranno processati a partire dal 27 maggio davanti al giudice monocratico, con le accuse di omicidio colposo, disastro colposo e lesioni colposo, contestate a vario titolo: Giuseppe Buzzanca, ex sindaco di Messina, Mario Briguglio, sindaco di Scaletta Zanclea, Salvatore Cocina ex dirigente della Protezione civile regionale, Gaspare Sinatra, ex commissario straordinario del Comune di Messina dal 18 ottobre 2007 al 20 giugno 2008, Antonino Savoca, autore di uno studio geologico tecnico; Alberto Pistorio, Giuseppe Rago e Francesco Grasso, redattori del piano stralcio di bacino per l’assetto idrogeologico relativo all’area territoriale tra il bacino del torrente Fiumedinisi e Capo Peloro; Giovanni Arnone e Tiziana Flora Lucchesi, dirigenti della Regione; Francesco Triolo , Salvatore Di Blasi, Giovanni Garufi, progettisti; Salvatore Cotone geologo; Giovanni Randazzo, autore della “nota geologica a supporto dei lavori di ripristino della funzionalita’ idraulica dei torrenti Racinazzi, Divieto e Saponara’. Prosciolti i progettisti Agatino Giuseppe Manganaro, Stefano Bello e Carmelo Antonino Melato.

(47)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *