Aggressione ai danni di un controllore ATM sullo Shuttle: arrestato 55enne

Pubblicato il alle

2' min di lettura

La Polizia di Stato ha arrestato l’uomo ritenuto responsabile dell’aggressione nei confronti di un controllore ATM avvenuta lo scorso sabato a bordo di un bus Shuttle. L’uomo, 55enne, è accusato di aver colpito al volto la verificatrice che gli aveva chiesto di mostrare il biglietto del bus ed è stato trasferito presso  le camere di sicurezza della caserma Calipari in attesa di rito direttissimo previsto per oggi.

Di seguito, il resoconto della Questura di Messina sull’aggressione ai danni del controllore di ATM avvenuta il 10 aprile.

Aveva minacciato con un coltello il controllore del tram su cui viaggiava ed era stato identificato e denunciato per i reati di minaccia e porto d’arma o oggetti atti ad offendere ad inizio aprile.

Sabato pomeriggio ha aggredito con un pugno al volto la verificatrice in servizio sullo Shuttle ATM che gli chiedeva di verificare il titolo di viaggio. Dopo averla colpita, l’uomo, originario dello Sri Lanka, 55 anni, senza fissa dimora, con precedenti di polizia a suo carico, l’ha ulteriormente minacciata con un coltello e, azionando il maniglione apri-porta del bus, ha tentato la fuga.

I poliziotti delle Volanti, immediatamente intervenuti, lo hanno arrestato e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, trasferito presso  le camere di sicurezza della caserma Calipari in attesa di rito direttissimo previsto per oggi.

Sottoposta a sequestro anche l’arma, un coltello a serramanico lungo 13 centimetri.

FONTE: Questura di Messina

(184)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.