Accoltellamento a Barcellona. Avanza l’ipotesi della lite domestica per il 36enne in prognosi riservata

carabinieri Radiomobile bellissimaE se fosse stato ferito in casa? I carabinieri della Compagnia di Barcellona sono al lavoro da ieri pomeriggio, quando Marco Coniglio, 36 anni, già noto alle forze dell’ordine, è stato accoltellato al collo, apparentemente mentre si trovava in strada, nei pressi di casa, al rione Panteini di Barcellona.

Immediatamente trasportato all’ospedale Cutroni Zodda, il giovane è stato sottoposto a intervento chirurgico, adesso è ricoverato in prognosi riservata ma le sue condizioni non sarebbero gravi.

La vittima non ha fornito alcun elemento utile a risalire al suo feritore. Gli investigatori dell’Arma, stanno battendo tutte le piste, ma quella che comincia ad assumere più consistenza è che il ferimento sia avvenuto tra le mura domestiche, visto che in strada non sono state tracce di sangue. La perquisizione domiciliare, effettuata dai carabinieri, potrebbe far luce sul luogo del ferimento.

(186)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *