Sicilia, percorsi formativi per i docenti sull’identità linguistica dell’Isola

L’assessorato all’Istruzione – nell’ambito delle attività di promozione del patrimonio linguistico, storico e letterario della Sicilia – avvia la seconda serie di percorsi formativi rivolti ai docenti siciliani. I seminari nascono su iniziativa promossa dal Tavolo tecnico sull’Identità siciliana, costituito dal professore Giovanni Ruffino.

L’obiettivo è di realizzare all’interno delle scuole dell’Isola, dei percorsi didattico-formativi dedicati proprio alla cultura regionale, con particolare riferimento alla identità linguistica.

«Nonostante l’odierna fase di difficoltà – spiega l’assessore Roberto Lagalla – sono confortato dalla grande partecipazione dei docenti siciliani a questa ulteriore iniziativa, che testimonia ancora una volta l’interesse verso una consapevole valorizzazione dell’identità siciliana e soprattutto la determinazione nel favorire il proseguimento delle normali attività in ambito didattico».

I Percorsi formativi in Sicilia

Avviati già lo scorso anno scolastico, i percorsi formativi coinvolgono 300 docenti della Sicilia e proseguiranno fino a dicembre. I corsi sono articolati in moduli territoriali:

  • Palermo – Agrigento – Trapani
  • Caltanissetta – Enna
  • Catania – Messina – Siracusa – Ragusa.

«Mi auguro – continua Lagalla – che i corsi possano offrire un contributo significativo alla crescita delle giovani generazioni e rinnovarsi anche il prossimo anno scolastico, al fine di accogliere le tante richieste di partecipazione pervenute e non totalmente soddisfatte a causa dei limiti posti dalle direttive nazionali in materia di sicurezza anti Covid-19».

L’identità siciliana nelle scuole, chi è Giovanni Ruffino?

Accademico della Crusca e Presidente del Centro di studi filologici e linguistici siciliani, ha insegnato Linguistica italiana nella Facoltà di Lettere e filosofia dell’Università di Palermo, di cui è stato preside dal 1998 al 2007, dopo essere stato direttore del Dipartimento di Scienze filologiche e linguistiche. Attualmente dirige il Progetto ALS – Atlante Linguistico della Sicilia, ricco di oltre 50 volumi. È autore di oltre 200 pubblicazioni di argomento storico-linguistico, etimologico, dialettologico, geolinguistico, sociolinguistico.

(91)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *