nuovi bus atm

Messina, cresce la flotta ATM: in arrivo quattro nuovi bus (e altre novità)

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Undici nuovi bus per Messina, quattro dei quali saranno in servizio già da fine febbraio 2023. A comunicarlo è l’ATM Spa, che li ha recentemente acquistati con i 4 milioni di euro provenienti dai fondi dell’Agenda Urbana. Si tratta di mezzi euro 6, dotati di dispositivi che garantiscono sicurezza e comfort a dipendenti e cittadini. A commentare, il presidente della Partecipata, Giuseppe Campagna: «Ovviamente – afferma – crescendo la flotta cresceranno i servizi e aumenterà anche la famiglia di ATM. Venerdì verranno firmati, infatti, nuovi contratti di assunzioni per operatori di esercizio provenienti dalla long list e a breve verrà pubblicata una nuova selezione per lavoratori under 30/36».

Vento di novità in ATM che, oltre all’arrivo dei nuovi bus annuncia la firma dei contratti di assunzione per gli operatori di esercizio provenienti dalla long list. Firma che dovrebbe avvenire già questo venerdì 27 gennaio. Prossimamente, annuncia Campagna, ci saranno anche nuove selezioni per giovani lavoratori.

Ma come saranno gli undici nuovi mezzi pronti ad entrare in casa ATM? Degli 111 mezzi acquistati per Messina, quattro sono autobus snodati da 18 metri e si trovano già presso il Service Iveco di Palermo dove si sta provvedendo al montaggio degli ultimi impianti tecnologici (bigliettazioni elettronica, videosorvegliaza e avm). Altri tre bus da 10,5 metri sono già stati immatricolati e si trovano presso la sede del fornitore “Industria Italiana Autobus” in Campania ed entro aprile la stessa ditta consegnerà altri quattro bus da 12 metri di ultima generazione.

Soddisfatto l’assessore Salvatore Modello: «Il miglioramento dei servizi di ATM – afferma – che sarà conseguente all’implementazione della flotta è un ulteriore passo avanti nel processo di rivoluzione culturale di Messina che si appresta a diventare sempre più a dimensione d’uomo e meno focalizzata sulle automobili». A questo proposito, è recente l’ultimo forum dedicato al PUMS, il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile.

Sulla stessa lunghezza d’onda il sindaco Federico Basile: «Il percorso portato avanti in questi anni – dichiara –dall’Amministrazione comunale ha puntato fortemente sulla valorizzazione delle aree pedonali e del trasporto pubblico locale e l’arrivo di nuovi mezzi non può che essere un ulteriore tassello nel seguire le traiettorie di sviluppo del territorio».

(246)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.