ciclismo

Giro di Sicilia, in arrivo 6 milioni di euro per la viabilità: quanto spetta a Messina

Pubblicato il alle

2' min di lettura

In occasione del Giro di Sicilia 2021, che si terrà dal 28 settembre al 1° ottobre, la Regione “si rifà” la viabilità, almeno per quel che riguarda le strade interessate dalla tanto attesa competizione ciclistica. Saranno stanziati in totale 6 milioni di euro per le 8 province coinvolte (tra cui anche quella di Messina).

Ad annunciare l’arrivo di queste nuove risorse è l’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone: «Siamo al lavoro per definire gli ultimi progetti e avviare i cantieri in meno di una ventina di giorni. Il prestigioso appuntamento del Giro di Sicilia, rilanciato con l’impegno del collega assessore allo Sport e Turismo Manlio Messina, diventa anche quest’anno opportunità per estendere ulteriormente il risanamento della viabilità interna. Da Taormina a Gela, da Selinunte a Cefalù passando per la valle del Belice e Palermo, sui percorsi delle tre tappe attueremo in tempi record i lavori di messa in sicurezza, ammodernamento e ripavimentazione che andranno a beneficio di utenti e territori».

Le cifre stanziate per 8 province in occasione del Giro di Sicilia 2021

I tappa

  • Agrigento: 320mila euro;
  • Caltanissetta: 350mila euro;
  • Catania: 970mila euro;
  • Messina: 270mila euro;
  • Ragusa: 545mila euro;
  • Siracusa: 545mila euro.

II tappa

  • Trapani: 785mila euro per la manutenzione della tratta da Selinunte a Poggioreale, sino all’innesto con la Sp 624;
  • Palermo: un milione 330mila euro per la tratta da Poggioreale sino a Mondello.

III tappa

  • Palermo-Messina: 885mila euro per la manutenzione della tratta da Termini Imerese fino a Caronia

(222)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.