“Economia e Turismo”: un progetto hi-tech alle Gole dell’Alcantara

1 gole_paesaggi_sentieri_21Tecnologie, didattica e turismo: la valorizzazione del territorio e la fruizione del patrimonio naturalistico siciliano, oggi più che mai, devono parlare la lingua “digitale”, utilizzando strumenti di sviluppo e di promozione. Formazione e informazione non possono prescindere dall’evoluzione dettata dalla multimedialità, che consente di creare “pacchetti” attrattivi nel rispetto dell’ambiente e dell’ecosistema.

Tra le pareti basaltiche delle Gole dell’Alcantara e la natura incontaminata del “Parco Botanico e Geologico” – cornice fiabesca del film di Matteo Garrone “Il racconto dei racconti” – è nato un nuovo percorso turistico, che si snoda tra App di ultima generazione, dispositivi di geo-localizzazione e viaggi sensoriali.

La presentazione al pubblico dei nuovi servizi che rilanceranno il canyon di origine lavica, meta turistica2 gole_mol_02 internazionale valorizzata grazie al supporto dell’esperto in business development Alessandro Papa, si terrà sabato 30 maggio, a partire dalle 11.00 , per illustrare un’offerta diversificata e rivolta ad appassionati, scuole e famiglie. Dall’area preistorica, con riproduzioni a grandezza naturale di dinosauri, elefanti nani e coccodrilli egiziani; al cinema in 4D (nell’areaMuseum of land) aperto l’anno scorso e arricchito da docufilm che vedono protagonista la mascotte Zazza Mike; passando per “Rector”, l’App per smartphone e tablet che – attraverso QR code diffusi nel parco – consentirà di conoscere oltre mille specie zoologiche e botaniche, e “Best Trip”, la piattaforma per il turismo, semantica e georeferenziata, basata sulla condivisione di tour che valorizzano tutto il territorio: un grande diario digitale, per organizzare in modo semplice i viaggi e condividerli con gli utenti.

gole_mol_04Testimonial d’eccezione lo scrittore Federico Moccia, che inaugurerà la “terrazza dell’Amore”, un luogo dove gli innamorati potranno stringere il loro patto romantico, ammirando lo scenario della Valle dell’Alcantara. A presentare l’iniziativa, il sindaco di Motta Camastra Claudio Bartucciotto; il Commissario straordinario ente Parco fluviale dell’Alcantara Giuseppe Morano e Maurizio Vaccaro del Parco Botanico e Geologico “Gole Alcantara”, moderati dal giornalista Rodolfo Amodeo.

«L’idea di rinnovare e investire su una delle location più suggestive della Sicilia, che ha un indotto occupazionale di oltre 100 lavoratori – afferma l’Amministratore del Parco Antonino Vaccaro – nasce da un’analisi effettuata attraverso i visitatori e le loro esigenze. Purtroppo negli scorsi anni abbiamo registrato un sensibile calo delle presenze, dettato dalla crisi che ha colpito la nostra terra, ma anche dalle criticità relative ai collegamenti e alle infrastrutture dell’Isola. La nostra famiglia gestisce il Parco da oltre 50 anni: stiamo facendo il possibile per restituirgli la giusta visibilità che merita».

(395)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *