Rassegna “Storia e Spartiti”, al Museo “tutto esaurito”

Pubblicato il alle

2' min di lettura

L’arena all’aperto del Museo provinciale ha registrato il “tutto esaurito” per il concerto del Riccardo Pirrone Quintet, lo scorso venerdì 29 luglio.

L’esibizione, con un programma dedicato al “Jazz e agli interpreti italo americani”, ha concluso nel trentennio 1945-1975 il viaggio musicale della rassegna “Storia e Spartiti”, cominciata il 22 luglio con il concerto al piano del maestro David Carfì.

I vari eventi narrativo-musicali hanno raccolto, nel parco del museo, pubblico vecchio e nuovo, affezionati visitatori come anche gente attirata dalla popolarità e dalla bravura degli artisti in scena. La manifestazione ha riscosso talmente tanto successo, in termini di presenze, che la direzione sta provvedendo a stilare il programma del “cartellone di agosto”.

Come gli altri, l’ultimo artista della rassegna, Riccardo Pirrone, riconosciuto artista messinese, è stato lungamente plaudito per la sua performance.

“Accompagnato – riporta il comunicato stampa dell’evento – da quattro poeti della musica, quali Pino Delfino, Fabrizio Torrisi, Francesco Papaletto e Gaetano Presti, ha creato una scaletta composta di venti canzoni, ognuna delle quali ha raccontato la storia di due paesi, America e Italia, talmente distanti, ma al contempo così unite e solidali. Il concerto è terminato con una meritata ovazione per il brano dell’indimenticabile Frank Sinatra, ‘My Way’.”

“A modo nostro – ha affermato Angelo Caristi, direttore del Museo Provinciale Messina – abbiamo voluto offrire ai nostri visitatori una forma diversa di racconto storico, attraverso la musica, le note e gli spartiti, certi di assicurare un irraggiungibile impatto emozionale, artistico e culturale.”

(148)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.