Acqua. 3500 messinesi vogliono il risarcimento dall’Amam

amam sedeSono oltre 3.500 i moduli consegnati dalla Confcommercio di Messina ai messinesi che hanno fatto richiesta per richiedere gli indennizzi all’Amam, a causa della grave crisi idrica. La Confcommercio e la Consumatori Associati assistono a titolo gratuito (è richiesto solo il versamento del contributo unificato pari a 45 euro per i privati), i messinesi, sia privati, sia commercianti, che hanno intenzione di chiedere gli indennizzi all’AMAM. Intanto, il pool di legali della Consumatori Associati ha già pronti i primi ricorsi da depositare al Giudice di Pace di Messina. Le prime udienze – secondo quanto riferito dall’avvocato Ernesto Fiorillo – dovrebbero tenersi ad inizio gennaio. I moduli possono essere ritirati direttamente alla Confcommercio di Messina, via Giordano Bruno n. 1 (Palazzo Camera di Commercio), dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13, oppure possono essere scaricati dal sito confcommerciome.it.

(276)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *