Picchiata, segregata e costretta ad avere rapporti. Ai domiciliari compagno violento

giornata-contro-violenza-donneMaltrattava la propria compagna anche davanti ad altra gente, obbligandola a non uscire di casa e ad avere rapporti sessuali. L’ennesima storia di violenza domestica finita grazie al coraggio di una donna che, dopo mesi di soprusi, ha trovato il coraggio di raccontare tutto alla polizia.

Un 44enne è così finito agli arresti domiciliari, dovrà rispondere del reato di stalking e maltrattamenti in famiglia. Le violenze, infatti, non si sono interrotte neanche quando la vittima ha deciso di porre fine alla relazione. Dopo averla picchiata e minacciata, l’uomo la costringeva anche a prestargli del denaro.

Dopo la denuncia, gli agenti hanno ricostruito l’intera vicenda, facendo scattare l’arresto per il compagno violento, così come disposto dal  Gip Maria Militello.

(417)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *