G7, a Taormina arrivano le Squadre Operative di Supporto dei Carabinieri

Foto cc SOSTra i Reparti Speciali schierati dall’Arma dei Carabinieri a Taormina in occasione del G7, ci sono anche le Squadre Operative di Supporto. Sono unità speciali antiterrorismo, messe in campo dal Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, composte da uomini appositamente addestrati ed in grado di fronteggiare le situazioni più particolari. I militari sono dotati di un equipaggiamento speciale nonché  di attrezzature in uso normalmente ai reparti d’élite dell’antiterrorismo.

Le S.O.S. permettono al Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri di disporre di uno “scudo” di prima risposta antiterrorismo versatile e configurabile secondo le necessità del momento in qualsiasi parte del territorio con brevi tempi di intervento.

Le SOS, infatti, sono la risposta immediata ai gruppi terroristici armati, in grado di arginare tempestivamente possibili incursioni armate, anche con l’uso della forza.

Uomini addestrati ad entrare in azione in caso di attacchi a fuoco verso gruppi di persone, raid isolati all’indirizzo di cittadine comuni o esponenti delle istituzioni.

Le SOS operano secondo precise regole di ingaggio e svolgono compiti di sorveglianza e ricognizione dei territori loro affidati con il massimo rigore. Tiratori scelti, all’occorrenza impiegano anche fucili d’assalto e sono in grado di operare negli ambienti più diversi. Le squadre SOS inviate dal Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri in vista del G7, già da diversi giorni operano una vigilanza agli obiettivi sensibili in sinergia con i militari della Compagnia di Taormina, che nelle ultime ore hanno ulteriormente intensificato il controllo del territorio di tutta l’area del taorminese.

(208)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *