Depuratore, Mili torna puzzolente e scatta la protesta. Termini: “Si è verificato un guasto, stiamo risolvendo”

DepuratoreNegli ultimi giorni alcuni abitanti di Mili Marina sono tornati a denunciare i disagi derivanti dalla presenza del depuratore che continua ad emanare un fetore insopportabile in tutta la zona. A raccogliere le lamentele è stato Salvatore Piconese, in rappresentanza di un Comitato di cittadini.

Piconese contesta le recenti dichiarazioni del presidente della I Circoscrizione, Enzo Messina, secondo il quale la puzza di fogna che ammorba l’aria, si sarebbe attenuata. “Non passa ora, non passa giorno, non passa alcun momento, senza che l’infestazione debordante di fetore, ricada sin dentro le nostre case. A breve termine, molte le iniziative in programma, che saranno portate avanti da residenti e associazioni, perché è un diritto di tutti noi, avvallati dalle norme della Costituzione Italiana, esprimere le nostre ragioni ed opinioni di dissenso, contro l’inqualificabile uso di intenti che non rispecchiano la realtà dei fatti”.

Sulla questione, alla luce dei lavori di copertura di due vasche del depuratore conclusi lo scorso 31 gennaio, abbiamo sentito il presidente dell’Amam Leonardo Termini. “Il fetore avvertito dai residenti di Mili Marina negli ultimi giorni – spiega – è stato causato da un guasto ad un carroponte di un sedimentatore. Abbiamo, dunque, dovuto svuotare la cisterna e questo ha causato il disagio. Tuttavia, il problema è in corso di risoluzione e tra 24 ore la situazione tornerà alla normalità”.

 

 

 

 

(83)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *