Collegamenti con le Isole Eolie. Troppi scioperi: a rischio l’industria turismo

liberty linesI collegamenti con le isole Eolie ancora una volta a rischio a causa di un nuovo sciopero messo in atto dai marittimi aderenti al sindacato OR.S.A. Preoccupato il Presidente di Federalberghi Isole Eolie e Isole Minori della Sicilia, Christian Del Bono che vede in bilico l’industria del turismo.

A nulla sono serviti gli appelli e le preoccupazioni manifestate a più riprese – sia nei confronti della Liberty Lines che dello stesso sindacato – dagli operatori turistici: il sindacato e la compagnia di navigazione non riescono nemmeno a trovare un concreto momento di confronto.

«È del tutto evidente che la girandola di assessori del governo regionale in carica e le vicissitudini giudiziarie che stanno interessando la Liberty Lines non rappresentano il terreno ideale sul quale imbastire una trattativa –  dichiara Christian Del Bono. È però altrettanto vero che i disagi e i danni sono tutti a carico dei cittadini e dell’industria turistica delle isole minori».

Con la fine dell’estate, inoltre, l’entrata in vigore degli orari cosiddetti orari “invernali”, in vigore dal 15 settembre al 15 giugno, penalizzano ancora di più residenti e turisti, rendendo davvero difficile i collegamenti tra e per le isole minori.

«La politica – continua Del Bono – si assuma le proprie responsabilità e l’Assessorato regionale delle Infrastrutture e della Mobilità non indugi oltre nel convocare nuovamente le parti per arrivare ad una soluzione del problema che non penalizzi oltre le isole minori e che consenta di adottare i giusti correttivi a quello che rappresenta un servizio essenziale per lo sviluppo economico delle piccole isole siciliane».

(86)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *