Firmato il protocollo di intesa “Verona Trento-Majorana-Marconi” e Confindustria

giovani-imprenditori-confindustria01Presentato ieri mattina, nella Sala Riunioni dell’IIS Verona Trento il Protocollo di Intesa sottoscritto tra l’Istituto di Istruzione Superiore “Verona Trento – Majorana – Marconi” e Confindustria Messina, finalizzato alla promozione di azioni di raccordo tra il mondo della scuola e quello del lavoro, alla valorizzazione dell’istruzione tecnica e professionale e alla diffusione della cultura d’impresa nel territorio.
Grazie a questo accordo, gli studenti, con opportune azioni e strategie condivise tra l’Istituto e le realtà imprenditoriali locali, avranno la possibilità di approcciarsi per la prima volta al mondo del lavoro e di
applicare in modo pratico le conoscenze acquisite a scuola, valorizzando le loro potenzialità e mettendosi in gioco con spirito di iniziativa e innovazione.
L’intesa si propone di veicolare esperienze di stage aziendali e di Alternanza Scuola-Lavoro, con l’obiettivo di mettere in pratica, attraverso brevi e mirate esperienze in azienda, le conoscenze, le abilità e le competenze apprese a scuola. Un percorso per investire sui giovani che prevederà mirati
interventi formativi e di aggiornamento su temi specifici che coinvolgeranno imprese e docenti.
La Dirigente scolastica dell’I.I.S. “Verona Trento”, Simonetta Di Prima, nell’introdurre l’incontro, ha sottolineato che «il protocollo rappresenta un’occasione per dialogare col territorio, e allo stesso tempo
valorizzare i nostri giovani che frequentano un politecnico, così a me piace definire il nostro Istituto, considerato che accoglie e sviluppa diverse competenze tecnologiche, professionali e industriali. La scuola deve offrire una formazione adeguata e gli stage rappresentano una crescita e un modo per
accorciare la distanza scuola-lavoro».
Il presidente di Confindustria Messina, Alfredo Schipani, ha espresso la sua soddisfazione per “una collaborazione che porterà frutti positivi, poiché può contare su studenti di un Istituto al passo con i tempi, dove si respira tanta voglia di fare e di crescere. La città ha bisogno di giovani menti,
produttrici di valore aggiunto, in termini di competenze, entusiasmo, inventiva, innovazione”.
L’incontro odierno è stata anche l’occasione per consegnare gli attestati agli studenti che la scorsa estate hanno effettuato attività di Alternanza Scuola-Lavoro in alcune aziende del territorio, dando concretezza a due progetti: “Confort e automazione domestica per disabili e “Illumino e risparmio”. Di questa esperienza hanno dato testimonianza i responsabili aziendali che hanno coordinato le attività degli allievi: Giovanni Calbo per la Gemmo Impianti s.p.a. ( che opera nel settore delle grandi
infrastrutture e dei servizi sul territorio nazionale ed estero per la progettazione e costruzione di impianti tecnologici e di energia), Francesco Mancuso per la MegaSistem ( che opera nel settore degli impianti elettrici civili e industriali) ed Enzo e Gino Arrigo della Microdata Service (che opera nel settore dell’impiantistica, prevalentemente in quello dell’automazione domestica e alberghiera).

(217)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *