“Sei mia”. Il grande schermo contro la violenza sulle donne

Anna Maria SpinaIspirato a una storia vera e autobiografica di violenza contro le donne, sempre più spesso vittime di abusi e aggressioni, lo spettacolo teatrale “Sei mia” ha l’obiettivo di dare coraggio a chi ha paura di denunciare il proprio compagno o piuttosto un estraneo perché teme ripercussioni peggiori.

Andrà in scena venerdì 29 maggio alle 21, al Multisala Apollo di Messina, con protagonista l’attrice catanese Anna Maria Spina, anche autrice del testo insieme con Antonietta Sturiale. Un evento promosso dall’Ammi (Associazione Mogli Medici Italiani), presieduta da Francesca De Domenico, che ha deciso di destinare il ricavato della serata alle Piccole Sorelle dei Poveri.

Lo spettacolo è un monologo al femminile nel quale l’attrice mette a nudo una molteplice gamma di sentimenti e pensieri relativi al personaggio, vittima di un tentativo di estrema violenza psicologica e fisica. Il testo è cucito addosso all’interprete che si propone di ricoprire i panni di Laura e rendersi paladina e promotrice di una battaglia legislativa giusta e sacrosanta spesso non compatibile con la burocrazia e la cattiva disposizione di certi fautori di politica e giustizia sociale.

La Spina, da anni impegnata in difesa delle donne, ha proposto un disegno di legge per l’inasprimento delle pene dei reati come femminicidio, violenza e stalking, e già promosso diversi eventi sul tema in collaborazione con istituzioni e forze dell’ordine. “Sei mia” vanta la regia di Saro Minardi, già autore di tante pièce di successo ed è prodotto da Athena Production.

(189)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *