Presentata la “I edizione della Festa della Marineria”

egiaeaceE’ stata presentata nei locali dello storico Forte San Salvatore, all’interno del Comando Supporto Logistico Marina Militare di Messina, la “I^ Edizione della Festa della Marineria”, che si svolgerà dal 7 all’ 11 ottobre nella Zona Falcata, sede della Base Navale della Marina Militare di Messina.

Alla conferenza erano presenti il Comandante Marittimo Sicilia Contrammiraglio, Nicola De Felice, il Capitano di Vascello, Santo Le Grottaglie, il Coordinatore del Collegio dei Prorettori dell’Ateneo peloritano, Giovanni Cupaiuolo, il Sindaco di Messina, Renato Accorinti.

“L’intendimento della Marina Militare in collaborazione con l’Università e il Comune di Messina – ha detto il Contrammiraglio De Felice – è quello di istituire una manifestazione periodica orientata alla diffusione della cultura del mare. La I edizione della “Festa della Marineria”, infatti, può contribuire a dare risalto alla città ed al cluster marittimo messinese. Questa iniziativa – ha proseguito – ha tra i suoi obiettivi quello di restituire un rinnovato approccio al mare frutto di una sinergia tra Forze Armate, Istituzioni ed imprenditori cittadini. Le manifestazioni ed i convegni di queste cinque giornate dovranno essere un volano per lanciare idee e iniziative che coinvolgano la città”.

Il prof. Cupaiuolo, intervenuto alla presentazione in rappresentanza del Rettore, prof. Pietro Navarra, assente per impegni istituzionali, ha sottolineato che la richiesta di collaborazione con l’Ateneo è stata immediatamente accolta con entusiasmo; lo scopo primario, infatti, è quello di riscoprire il valore del vivere in una città di mare e a tal fine parteciperanno all’iniziativa molti docenti mettendo a disposizione le proprie professionalità nell’organizzazione di iniziative enogastronomiche legate alle tradizioni del mare e nel corso dei convegni previsti”.

Il Capitano Le Grottaglie ha descritto il programma che prevede l’apertura al pubblico della Base Navale M.M. con la possibilità di visitare il gruppo Navi a Vela e la Goletta Palinuro (che prenderanno parte alla Regata Velica di domenica 11), oltreché le unità militari della Marina presenti in sede. Il programma sarà arricchito da attività culturali e convegni che avranno come tema centrale la salvaguardia dell’ambiente marino, la marittimità della Città di Messina e la Marina Militare quale risorsa per il territorio. Questi i temi ai quali, inoltre, si ispireranno anche gli spettacoli musicali, tra i quali quello della Fanfara della Marina Militare.

Madrina della manifestazione, Patrizia Maiorca (stella d’oro al merito sportivo del CONI) unitamente al padre Enzo (detentore del record in apnea e medaglia d’oro al Valore Atletico), che inaugurerà la Festa della Marineria il 7 ottobre alle ore 11.00, consegnando alla cittadinanza un evento sociale e culturale all’insegna della solidarietà e dell’integrazione tra le diverse componenti della Città di Messina.

Nel corso dell’evento sono previste, tra l’altro, le attività dei Palombari della Marina, quotidianamente impegnati in attività tecniche e dimostrative, le visite all’elicottero della Stazione Elicotteri di Catania (MARISTAELI CT), l’allestimento di stand espositivi tematici dedicati alle Forze Armate e più in generale alla cura ed al rispetto per il mare. Lo spettacolo serale del 10 ottobre, presso il Piazzale Comando della Base Navale, con la consegna di riconoscimenti e premi, rappresenterà il momento di connessione tra lo sport e la cultura Mediterranea. Il cuore sportivo della Festa della Marineria pulserà anche durante le regate veliche che prevedono il coinvolgimento dei circoli nautici di Messina (CTV), Milazzo e della Federazione Italiana Vela con il  “Trofeo del Comitato”, classe Optimist (sabato 10), il “VIII Trofeo della Marina e Città di Messina”, classe d’Altura e il Trofeo del Comitato e Trofeo Luigi Rizzo”, classe Optimist (domenica 11). Infine, il 10 ottobre alle 22.30, è previsto un suggestivo spettacolo di fuochi pirotecnici che partiranno da Forte San Salvatore, ma  saranno visibili da tutto il lungomare cittadino.

 

(176)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *