Benvenuti a Messina… nel 1980. Il video del Comune che non piace ai messinesi

Benvenuti a Messina… nel 1980. Il video promozionale del Comune, realizzato per i turisti, non piace ai messinesi.
In meno di 24 ore ha già superato le 4mila visualizzazioni su Youtube ma il video che dovrebbe mostrare le bellezze di Messina non piace (quasi) a nessuno. Realizzato dall’Assessorato al Turismo del Comune di Messina, con la collaborazione dell’emittente televisiva RTP che ha fornito gratuitamente le immagini, il video sarà proiettato a bordo delle navi MSC Crociere il giorno prima dello sbarco nella città dello Stretto.
Sarà proiettato il giorno prima dello sbarco… il tempo giusto per metabolizzarlo” commenta Simona su Facebook e il suo pensiero lo condividono in molti. Dalle prime immagini, infatti, si comprende lo stile che caratterizza l’intero video: vintage, per voler utilizzare un termine politically correct.
Va bene che è stato fatto a titolo gratuito ma forse un pochino in più di attenzione nel selezionare le scene da utilizzare avrebbe consentito di realizzare un prodotto multimediale che rispecchiasse davvero le bellezze della città, senza sembrare un documentario storico della Messina del 1980.
Fotogramma video promozionale Messina - RTP
Sarebbe bastato davvero poco per eliminare le scene in cui sono visibili quei difetti della “fotografia” tipici del materiale di archivio, che non consentono nemmeno di vedere le immagini HD. La risoluzione massima disponibile sul web è, infatti, di appena 480p.
“Con un buon cellulare ed un piccolo drone si fa molto meglio” sottolinea Fabio dopo aver visto il video.
E la sua affermazione non può che essere condivisa.
Non sarebbe stato meglio, ad esempio, indire un contest e chiedere ai giovani messinesi di raccontare la vera Messina attraverso delle immagini? Senza alcun dubbio tanti ragazzi volenterosi si sarebbero messi a lavoro, anche senza ricevere alcun compenso in denaro. Avremmo almeno avuto delle riprese attuali, realizzate con attrezzature moderne e, forse, raccontate in una chiave meno banale. Per ringraziarli sarebbe bastata una targa da pochi euro.
E invece i croceristi MSC vedranno una Messina che non c’è e si perderanno la Messina di oggi che, con i suoi mille problemi, è decisamente più bella di quella mostrata nel video. La richiesta fatta al Comune da MSC era chiara ed è lo stesso Assessore Signorino a specificarlo in una nota ufficiale: «Non un documentario di critica storico-artistica di Messina, ma 5 minuti di immagini su alcuni dei suoi luoghi di maggiore interesse, realizzato nella stagione estiva e per la stagione estiva». Quello che doveva essere creato, quindi, era un video promozionale. E noi, anche questa volta, abbiamo perso un’occasione. Il prodotto finito, infatti, ha proprio tutte le caratteristiche per essere etichettato come documentario e, purtroppo, un documentario di quelli che nessuno vorrebbe mai vedere.
Se questo è l’assaggio della città che serviremo ai croceristi, in pochi ordineranno il piatto completo.
Per chi non lo avesse ancora visto, ecco il video promozionale di Messina dall’Assessorato al Turisto del Comune.

Aggiornamento: Dopo meno di 48 dalla sua presentazione, il video promozionale di Messina è stato rimosso dal web. A spiegare scelta è l’assessore al Turismo, Guido Signorino, che specifica che si tratta di una rimozione solo temporanea. Lo scopo è correggere alcune inesattezze ed introdurre i sottotitoli in lingua inglese al video.
Paola Floriana Riso

(3538)

4 Comments

  • Maurizio scrive:

    Non capisco il problema! Vi parla un messinese che vive ormai fuori, come sempre quando qualcuno fa qualcosa, c’è chi critica e che non fa. Quando non si fa niente allora ci si lamenta….insomma! Quali sarebbero le altre cose da far vedere? La disoccupazione? La sporcizia? Il disordine? Anzi trovo che sia anche in qualche modo fuorviante per chi poi si ferma e vede anche altro. Considerando anche che il film non può durare un’ora, credo che sia stato fatto un buon lavoro. Certo se poi non ci piace perché è girato male, allora…….sapete quanti matrimoni sono fatti peggio e costano una fortuna?! Io voto sempre per chi fa e non per chi parla!

    • Antonio scrive:

      Neanche io capisco il problema. “Io voto per chi fa e non per chi parla” è un’affermazione corretta ma c’è un “ma”: al Comune è stato chiesto un video PROMOZIONALE, praticamente uno spot. Non un video di un’ora, non un documentario, non il video di un matrimonio lautamente pagato: un video di qualche minuto che presentasse in maniera professionale la città di Messina (che di bellezze ne ha) e che, plausibilmente con i posti raggiungibili dai crocieristi, invogliasse i turisti a visitarla.
      Nell’epoca di droni, smartphone full-HD e video-maker autodidatti bravissimi si sono affidati a immagini di archivio (reperite gratuitamente) e un montaggio (e una voce narrante) assolutamente pessimi. Ottenendo quanto tutti stanno criticando, a ragion veduta, ovvero un prodotto non all’altezza né dell’era in cui siamo né degli obiettivi posti.

      Anche io sono per chi fa, ma bene e nell’interesse del territorio.
      Non a caso tanto per dire “l’ho fatto”. Una cosa di questo tipo non sarebbe stata male: https://vimeo.com/158621612

      Facciamo un paragone e stabiliamo cosa è fatto bene e cosa è fatto tanto per fare :)

  • Gio scrive:

    Bel video ma nn veritiero…. xké la città nn è realmente come nel video… bellissimo se fosse vero…. xké nn di fa qualcosa xké tutto qs accada? D’altronde anche Messina merita un pochino di pulizia

  • Ser !!! scrive:

    Allora vi ringrazio x la vs.passione nei confronti di Messina, qui non si tratta se evidenziare …pregi e difetti da diffondere ai turisti; ma perdonatemi alcune e mi limito …immagini sono veramente da serie C, e poi le colombe sulla fontana al duomo in video e dai e poi perdonatemi anche una voce più calorosa per far da Cicerone. Grazie cmq !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *