RGF 4/1996

AVVISO DI VENDITA

Il sottoscritto Avv. Letterio D’Andrea, curatore del Fallimento R. G. F. 4/1996, procedura fallimentare del Tribunale di Messina – Giudice Dott.ssa Giovanna Claudia Bisignano

AVVISA

Che con ordinanza del 13-7-2019 il Giudice Delegato del Fallimento R. G. F. 4/1996 Dott.ssa Bisignano Giovanna Claudia ha disposto la vendita del bene indicato di seguito:

Vecchia cava di argilla, completamente esaurita, destinata al deposito di materiale di risulta prodotto da opifici della zona, ubicata in c/da Madonnuzza del Comune di Valdina,  in parte in zona C (insediamenti produttivi e tecnologici) e in parte in zona B (discariche controllate e fascia di rispetto stradale) costituita da due corpi, separati da strada comunale identificata al N.C.E.U. al foglio n° 1, part. 270 – 432 – 652 – 1136 (fraz. part. 433) – 1138 (fraz. Part. 433) – 1139 (fraz. Part. 272) per una superficie complessiva di circa mq.10.625. Al prezzo base di €. 13.000,00.

SI AVVERTE

– Che le offerte di acquisto – presentate in carta legale da  €. 16,00 nella forma della proposta irrevocabile di acquisto –  dell’immobile indicato potranno essere depositate nella Cancelleria del Tribunale di Messina – Ufficio Fallimenti- entro e non oltre le ore 12.00 del decimo giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso, in busta chiusa, sull’esterno della quale devono essere indicati il nome di chi materialmente provvede al deposito (che può essere anche persona diversa dall’offerente), il nome del giudice delegato.

All’interno della busta va allegato anche un assegno bancario circolare non trasferibile intestato a “Tribunale di Messina – Curatela Fallimento n.4/1996 R.G.F. di importo pari al 30% del prezzo proposto.

– Che gli offerenti dovranno dare comunicazione dell’avvenuto deposito dell’offerta presso la cancelleria del Tribunale di Messina inviando una mail pec all’indirizzo pec dell’avv. Letterio D’Andrea curatore della presente procedura: avv.letteriodandrea@pec.giuffre.it.

– Che è stata già presentata un’offerta di acquisto per la somma di €. 13.000,00, con deposito di somma cauzionale pari ad €. 3.900,00.

– Che nel caso in cui verranno depositate ulteriori offerte, si provvederà a svolgere, nel termine più breve possibile, una gara tra gli offerenti presso lo studio del curatore.

– Che nel caso in cui non perverranno offerte nei termini e con le modalità indicate, i beni potranno essere aggiudicati e trasferiti all’attuale offerente.

– Che gli oneri fiscali, le spese di voltura e trascrizione nonché di cancellazione delle formalità, iscrizioni o trascrizioni o pesi esistenti sono a carico dell’aggiudicatario.

(38)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *