Accorinti porta

Trasferiti i due vigili che si occupavano della sicurezza del sindaco. Quattro nuovi agenti sono giunti dal Radiomobile

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Accorinti portaQuattro vigili urbani in arrivo dal nucleo radiomobile si occuperanno della sicurezza e del trasporto del sindaco Renato Accorinti. Il primo cittadino, da pochi giorni, ha deciso di non avvalersi più dei due agenti di polizia municipale che lo hanno affiancato dal primo giorno da amministratore a Palazzo Zanca. Quest’ultimi sono stati trasferiti al Radiomobile. Non si conoscono i motivi ufficiali del cambio. Si sa solo che i due vigili, destinati adesso ad altri compiti, erano stati impegnati anche nella sicurezza dell’ex sindaco Buzzanca. 

Il sindaco ha anche nominato i funzionari che sostituiranno in caso di impedimento il dirigente dell’ufficio di Gabinetto Giovanni Bruno. Quest’ultimo è pure vicesegretario generale e avrà le funzioni di coordinamento dell’Area Sindaco con principale compito di sostituire in prima istanza i dirigenti dell’Area assenti o impediti. In caso di assenza o impedimento di Bruno l’ufficio Gabinetto del sindaco sarà guidato dal direttore generale Antonio Le Donne, l’Avvocatura e la Polizia Municipale all’ingegnere Antonio Cardia, la Protezione civile e la Difesa del Suolo al comandante Calogero Ferlisi. Il 31 dicembre scorso erano state affidate le funzioni dirigenziali sostitutive nell’Area Amministrativa, in quella Finanziaria, Tecnica e occorreva affidare le funzioni dirigenziali sostitutive anche nell’ambito dei dipartimento direttamente legati all’Area Sindaco che vede come Capo di Gabinetto Silvana Mondello. Il segretario generale Le Donne con la sottoscrizione dell’atto attesta che il provvedimento non comporta effetti diretti di impegno di spesa ma effetti indiretti a seguito degli atti amministrativi e contabili sulla spesa di personale adottati dai dirigenti competenti.

 

(49)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.