Il parroco rifiuta la benedizione al sindaco separato e convivente. Il sindaco diserta la festa del patrono

Pubblicato il alle

1' min di lettura

festa-tortoriciIl sindaco vive more uxorio? Il prete gli rifiuta la benedizione. Accade a Tortorici, dove il primo cittadino, Carmelo Rizzo Nervo, domenica non ha partecipato alla processione per celebrare il patrono del paese, San Sebastiano, dove era presente, insieme alle autorità civili, il vescovo di Patti, monsignor Ignazio Zambito.
Assenza- dicono in paese – nata dalla polemica tra il primo cittadino e il parroco di Tortorici, Giuseppe Calabrese, che nei giorni scorsi, durante la processione dell’Alloro, albero simbolo del martirio di San Sebastiano, si è rifiutato, con gesto eloquente della mano, di benedire il ramo deposto dal sindaco nella Chiesa di Santa Maria. La ragione? Il sindaco è separato e vive con la nuova compagna.

(53)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.