Quel che rimase dal terremoto e che l’uomo distrusse. Palazzo Fiorentino

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Ritorna l’appuntamento con la nostra rubrica dedicata alla Messina demolita dalle ruspe. Questa volta l’architetto Nino Principato ci porta in via I settembre dove sorgeva un palazzo storico, simbolo del risorgimento italiano. Oggi al suo posto l’ennesimo edificio anonimo.

(1498)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.