cislmessina

Su Accorinti alla Festa delle Forze Armate. Genovese (Cisl): «A Messina serve coesione»

Pubblicato il alle

1' min di lettura

cislmessinaSulla vicenda che  ieri ha visto protagonista il Sindaco Renato Accorinti, in occasione della Festa delle Forze Armate, è intervenuto anche  il segretario generale della Cisl, Tonino Genovese.

«Quanto è avvenuto e sta avvenendo a Messina — ha commentato — è tutto il contrario di quello che serve a questa città». «Messina — ha evidenziato — ha bisogno di essere unita, non di divisioni e l’operato del sindaco Accorinti non fa altro che creare nuove separazioni e acuire quelle già esistenti. In gioco c’è la tenuta socio-economica della città e di tutto il territorio che non può permettersi disgregazioni. Occorre essere tutti uniti per risollevare Messina concentrandosi sul lavoro che si perde, su quello che bisogna creare e sulla protezione sociale».

La polemica si è sollevata a seguito del gesto del primo cittadino che, ieri, si è presentato alla manifestazione delle Forze Armate con la bandiera della pace inneggiando al disarmo, citando l’articolo 11 della Costituzione (“L’Italia ripudia la guerra”) e  Sandro Pertini,  «si svuotino gli arsenali, strumenti di morte e si colmino i granai», provocando l’uscita di scena del comandante interregionale dei Carabinieri “Culqualber”, Ugo Zottin, che è andato via durante la cerimonia.

(52)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.