Riapre il Centro Prelievi di via del Vespro, Uil Fpl: “Perchè fu chiuso?”

uil_fplRiapre i battenti il punto prelievi dell’Asp di via del Vespro, anche se rimangono avvolti nel mistero i motivi che ne portarono alla chiusura ormai sette mesi fa.  Nell’arco di questi mesi, la Uil Fpl ha più volte chiesto spiegazioni per quella decisione che apparve ai più immotivata, ma che recò parecchi danni all’utenza.

Recentemente c’è stato un incontro proprio tra l’organizzazione sindacale e il direttore generale dell’Asp, Gaetano Sirna, in cui è emerso  che il poliambulatorio sarebbe stato chiuso per via di alcuni lavori di ristrutturazione, dal costo di alcuni milioni di euro, iniziati nel 2000 e ancora non   completati.

Il mistero però si fa sempre più fitto, visto che lo stesso Sirna, durante l’incontro, avrebbe dichiarato di non aver mai disposto la chiusura della struttura: “Resta un mistero tuttavia la sua chiusura – scrive il sindacato – stante le dichiarazioni dello stesso Dg di non avere mai dato disposizioni in merito alla sua chiusura. Ma chi è stato l’artefice della chiusura? A quali fini e per quali scopi? Immaginiamo che per questo, il manager avvierà sicuramente una indagine ispettiva interna con le conseguenti procedure disciplinari. Pertanto, la Uil Fpl esprime tutta la sua soddisfazione per l’obiettivo raggiunto in quanto la chiusura di questo importantissimo servizio ai cittadini/utenti messinesi per tutto questo tempo ha certamente avuto notevoli refluenze negative per gli innumerevoli disagi causati specialmente ad un’utenza “fragile” già provata dallo smantellamento di altri importantissimi servizi sanitari nella città di Messina nell’assoluta indifferenza di chi ci amministra”

(99)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *