“Stipendi irregolari” per cooperative sociali e MessinAmbiente. Interviene la Fp Cgil

cgil 5Anomalie nel pagamento degli stipendi di cooperative sociali e MessinAmbiente. Questo l’allarme lanciato dalla segretaria della Fp Cgil, Clara Crocé, che chiede a Sindaco e Vice sindaco un confronto urgente al fine di chiarire la situazione per il bene dei lavoratori.

Secondo quanto denunciato da Clara Crocé, il ritardo accumulato nel pagamento delle mensilità dovute al personale rischia, a breve, di generare una situazione esplosiva. «Fino ad oggi – spiega la rappresentante sindacale – la condizione è rimasta sotto controllo perché alcune cooperative hanno anticipato gli stipendi. Altre soltanto qualche mensilità. Ma se dovesse persistere il mancato pagamento delle fatture da parte del Comune la situazione potrebbe precipitare».

«La maggioranza dei lavoratori — continua — ancora deve ricevere diverse mensilità di stipendi arretrati che risalgono ai mesi di gennaio, febbraio, marzo e aprile. Fino ad oggi sono riusciti a gestire l’economia domestica grazie al pagamento del Tfr. Non appena, però, tali somme verranno meno e le buste paga non verranno incanalate, nei tempi corretti, sui conti correnti dei lavoratori, sarà difficile tenere a bada le preoccupazioni di chi, senza quelle entrate, non arriva a fine mese». Ecco perché la Fp Cgil chiede al più presto un confronto con l’Amministrazione comunale, per avere contezza su quale sia, allo stato attuale, anche in relazione alla predisposizione del bilancio di previsione, la vera condizione delle casse comunali. «È giusto fare chiarezza – ha concluso la Crocé – in modo che i lavoratori siano rassicurati e sappiano quale scenario potrebbe venire a delinearsi nei prossimi mesi».

Anche i dipendenti di Messinambiente non sono più disposti ad accettare alcun ritardo nel pagamento e il sindacato ha, per questo motivo, proclamato lo sciopero per il prossimo 15 novembre.

Oggi, intanto, la Fp Cgil parteciperà alla seduta della II e VI commissione servizi sociali, presieduta da Pio Amadeo, per discutere delle problematiche riguardanti la riorganizzazione del terzo settore, in vista della predisposizione del bilancio di previsione e delle risorse che sarà necessario garantire per avere dei servizi sociali degni di tale nome. 

(49)

Categorie

Sindacale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *