Il personale della coop. Faro 85 fermo a maggio con gli stipendi. L’Orsa: “Dove sono finiti gli altri soldi?”

OrsaIl sindacato Orsa segnala i ritardi nel pagamento degli stipendi del personale della cooperativa Faro 85 che assiste gli utenti del Don Orione.

Questo quanto comunicato dall’organizzazione sindacale:

“Ricevere l’ultimo stipendio nel mese di maggio non fa più clamore in una fase di crisi come quella che stiamo attraversando, la cosa che ci chiediamo e vi chiediamo è quale fine hanno fatto i soldi che avrebbero dovuto ricevere i lavoratori?

Risulta infatti che l’istituto Don Orione vi abbia riconosciuto il pagamento delle spettanze fino al mese di settembre per ciò che concerne la quota spettante al comune e fino a giugno ( o forse luglio) per la parte riguardante l’ASP se la matematica non è un opinione qualcosa è sfuggito.

La quota che la S.L. avrebbe dovuto devolvere al pagamento degli stipendi di giugno, luglio, agosto, settembre e ottobre che fine ha fatto?

Forse le fatture incassate sono servite a pagare altro? Debiti pregressi, lavori per la struttura, ma questo non  giustifica il dazio pagato dai i circa 55 lavoratori che quotidianamente con notevole senso di responsabilità prestano il loro servizio. La dedizione con cui si dedicano a chi fruisce del loro operato, non vi autorizza a scegliere in modo discrezionale come gestire i soldi anche quelli che sarebbero degli operai.

I lavoratori hanno il diritto di ricevere il pagamento dello stipendio, e il vostro titolo di datori di lavoro non è sinonimo di padroni.

La presente ha valore di diffida, qualora le spettanze dovute agli operai non saranno riconosciute nel brevissimo periodo, la scrivente O.S. metterà a disposizione dei lavoratori gli strumenti utili a veder riconosciuto il loro diritto”.

(56)

Categorie

Sindacale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *