Ammortizzatori sociali in stallo. I sindacati: «Accelerare i tempi per ridurre rischio emergenza»

sindacati unitiOttocento istanze di ammortizzatori in deroga bloccate, tempi che si allungano per oltre duemila lavoratori interessati per i quali, nella maggioranza dei casi, l’indennità economica da percepire rappresenta l’unico sostentamento per far fronte ai bisogni primaria della famiglia.

In una lettera, Cgil, Cisl e Uil, hanno espresso le loro preoccupazioni al direttore dell’Ufficio Provinciale del Lavoro, la dottoressa Garoffolo, in merito ai ritardi  nella concessione dei benefici. Nella missiva, i sindacati evidenziano «come si registri nella nostra provincia il permanere di condizioni di crisi economica e incertezze sulle prospettive, tanto da costringere le aziende a espellere manodopera dalla produzione».

I sindacati confederali hanno chiesto all’Upl la convocazione di tavoli istituzionali con cadenza settimanale per accelerare la sottoscrizione dei verbali di concessione. «L’appello a sollecitare una più intensa attività di decretazione — dichiarano — deriva anche dalla preoccupazione per l’insufficienza delle risorse economiche ripartite sinora dal Ministero del Lavoro e la esiguità di quelle destinate alla Sicilia, che certamente non consentiranno di coprire il fabbisogno reale».

È forte, infatti, tra i sindacati, il timore di un blocco delle procedure che creerebbe un ulteriore danno ai lavoratori determinando una vera emergenza sociale. 

(80)

Categorie

Sindacale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *