Sottoscritto protocollo d’intesa Messina-Mersin alla Camera di Commercio

tn messinamersinÈ stato firmato questo pomeriggio al Palazzo camerale il protocollo d’intesa tra le Camere di commercio di Messina e di Mersin (Turchia), l’Autorità portuale di Messina e Milazzo e l’Ente Parco dei Nebrodi.

«Negli ultimi due anni, l’Ente camerale messinese e quello di Mersin hanno consolidato una partnership nell’ambito della rete europea delle Camere di commercio “Eurochambres” sulle tematiche relative a “Sviluppo & Strategia di investimenti per settore delle produzioni di piante ornamentali” e “Sviluppo delle reti delle Camere di commercio del Mediterraneo per migliorare il sistema di supporto all’imprenditorialità in agricoltura – afferma il commissario straordinario della Camera di commercio di Messina, Franco De Francesco. I risultati ad oggi conseguiti hanno evidenziato spiccate affinità tra le città di Mersin e di Messina per quel che concerne la posizione geo-politica strategica nel Mediterraneo, il sistema portuale ben organizzato e la vocazione territoriale prevalentemente agricola, turistica e commerciale. Da qui, l’idea di addivenire ad un protocollo d’intesa per intessere nuovi legami tra i due sistemi economici e portuali al fine di rafforzare il posizionamento competitivo nei Paesi ad economia emergente del Mediterraneo».

Nello studio effettuato dall’Ente camerale della città dello Stretto e dall’Autorità portuale, sono emerse, però, alcune criticità tra le quali la rete logistica e dei trasporti assolutamente inadeguata, le procedure doganali complesse e i servizi all’internazionalizzazione inefficaci. Ecco perché, al fine di mitigarle, Camera di Commercio di Messina e Autorità portuale si sono fatte promotrici di un programma strategico denominato provvisoriamente “Piano Export Sud”, che si compone di tre distinte iniziative progettuali il cui comune obiettivo consiste nel facilitare l’accesso alle opportunità di penetrazione commerciale e di joint venture in alcuni “Paesi obiettivo” del Mediterraneo tra i quali, appunto, la Turchia e specificatamente la città di Mersin.

Il protocollo d’intesa prevede, infatti, l’attivazione di un nuovo partenariato per lo sviluppo di due iniziative: la strutturazione di un tavolo tecnico permanente qualificato, composto da esperti nominati dai sottoscrittori per la progettazione di una piattaforma innovativa di servizi integrati tra il sistema portuale di Messina e la stessa Camera di commercio di Mersin e per la predisposizione di una proposta di finanziamento nell’ambito del programma Horizon 2020; e la cooperazione all’iniziativa “Export Sud – Porti e Territorio” articolato nelle attività di internazionalizzazione e trasferimento tecnologico alle filiere che intendono promuovere i propri prodotti principalmente sui mercati dell’area mediterranea relativamente ai comparti della Nautica, del Florovivaismo e dell’Agroalimentare.

L’iniziativa odierna s’inquadra nell’ambito del progetto “Mediterranean Chambers Network for Improving the Support System in Agricultural Entrepreneurship Civil Society Dialogue-EU-Turkish Chambers Forum-II”, realizzato tra le Camere di commercio del Mediterraneo.

Il protocollo d’intesa è stato firmato dal commissario della Camera di Commercio De Francesco, dal presidente dell’Autorità portuale, Antonino De Simone; dal vicepresidente del Consiglio di amministrazione della Camera di commercio di Mersin, Kasim Tanriover; dal componente del Consiglio di amministrazione della Camera di commercio di Mersin, Hakan Sefa Cakir; e dal presidente dell’Ente Parco dei Nebrodi, Carmelo Antoci.

I lavori del pomeriggio hanno preso il via con il focus “Sistemi infrastrutturali e possibilità di interscambio di prodotti e servizi” al quale sono intervenuti il commissario De Francesco; il presidente e il segretario generale dell’Autorità portuale, rispettivamente De Simone e Francesco Di Sarcina; il presidente dell’Ente Parco dei Nebrodi Antoci; e il responsabile per le attività promozionali della Camera di commercio di Messina, Giuseppe Salpietro. 

(61)

Categorie

Economia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *