Corte dei conti

Bilancio di previsione 2012, lettera della Corte dei Conti al Comune

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Corte dei contiNuove osservazioni della Corte dei Conti di Palermo sul Comune. Stavolta è il bilancio di previsione 2012 a passare sotto il vaglio dei giudici contabili che hanno risposto con una nota inviata all’amministrazione e per conoscenza ai consiglieri comunali. A fine 2012 il consiglio aveva approvato l’atto indispensabile per poter ottenere i prestiti dal Fondo di rotazione nazionale “Salva Comuni” e dalla Regione ed evitare la dichiarazione di dissesto. Rilevate diverse “criticità”. La lettera della Corte dei Conti è stata resa nota ieri pomeriggio durante la seduta del consiglio e oggi sarà tema di dibattito tra gli uffici del commissario Croce e quelli politici. Il bilancio di previsione 2012 ammonta a 425 milioni 794 mila 850 euro tra Entrate e Uscite. Considerate tutte le previsioni di entrata e tutti i trasferimenti della Regione e inserite le spese per il rimborso dell’indebitamento (oneri di ammortamento, Boc), contratti e fitti passivi debiti fuori bilancio riconosciuti dal Consiglio comunale pari a cinque milioni e 988 mila 472euro e non finanziati nel corso del 2011, oltre all’ammontare delle transazioni dell’esercizio 2012, pari a cinque milioni e 889 mila 799 euro.

(77)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.