Violenza sessuale ai danni di minori: eseguita misura cautelare

Pubblicato il alle

2' min di lettura

La Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza di misura cautelare ai danni di due persone, un uomo e la compagna, accusati di violenza sessuale ai danni di minore. Vittime i figli dell’uomo, costretti a subire violenza sessuale, angherie e vessazioni anche in presenza di persone terze, emerse solo quando i due bambini sono stati assegnati a famiglie affidatarie dai locali servizi sociali.

Nella giornata di sabato scorso, operatori del Commissariato di Barcellona P.G. hanno dato esecuzione all’ordinanza emessa dal Gip presso il Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, con la quale è stata disposta la misura cautelare della custodia in carcere a carico di un quarantaquattrenne, e quella degli arresti domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico a carico della compagna quarantunenne, entrambi ritenuti responsabili del reato di violenza sessuale ai danni di minore.

Vittime i figli dell’uomo, costretti a subire violenza sessuale,  angherie e vessazioni anche in presenza di persone terze, emerse solo quando i due bambini sono stati assegnati a famiglie affidatarie dai locali servizi sociali.

Le dichiarazioni delle vittime nonché le testimonianze rese dai genitori affidatari hanno sin da subito delineato una grave situazione di abuso; le complesse indagini, operate dai poliziotti dei Commissariati di Barcellona Pozzo di Gotto, Capo d’Orlando e Milazzo e coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto diretta dal dott. Emanuele Crescenti, ne hanno confermato la gravità con il sequestro di materiale video attestante gli abusi e portato all’emissione della misura cautelare a carico della coppia.

FONTE: Questura di Messina

(177)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.