Pugno in faccia al Poliziotto che lo invita a scendere. Viaggiava in treno senza biglietto

StazioneTaorminaSorpreso mentre viaggiava in treno senza biglietto, Amal Youssef, 25 anni, cittadino di nazionalità marocchina con regolare permesso di soggiorno, già noto alle Forze dell’Ordine, non ha gradito l’invito ad abbandonare il convoglio ferroviario e, andato in escandescenza, ha aggredito gli agenti una volta sceso sulla banchina della stazione.

L’uomo viaggiava, privo di biglietto, sul treno proveniente da Catania e diretto a Messina. Invitato dal personale delle Ferrovie dello Stato a scendere dal convoglio si è rifiutato e, incurante, si è messo a dormire sui sedili della carrozza.

Svegliato dai poliziotti, chiamati a intervenire, è inizialmente sceso dal treno, scatenando solo dopo la sua rabbia. Il giovane ha infatti cominciato a insultare e spintonare gli agenti fino ad assestare un pugno in pieno volto a uno di loro, che tentava di calmarlo. Il 25enne è stato arrestato dagli agenti del Commissariato di Taormina per i reati di oltraggio, resistenza e violenza a pubblico ufficiale. E’ ritenuto anche responsabile di rifiuto a fornire le proprie generalità all’autorità. 

(82)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *