Ventenne vende gioielli rubati in Chiesa. Arrestato

foto refurtivaAveva destato scalpore il furto di gioielli “ex voto” rubati nella chiesa di Alicudi. Il furto risale allo scorso 21 agosto.

I Carabinieri della Stazione di Filicudi, agli ordini del Maresciallo Antonio Coroneo, dopo una serrata indagine, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emessa dal Tribunale di Barcellona P.G., su proposta della locale Procura ,per Gaetano Sciacchitano,  20enne di Lipari già noto alle forze dell’ordine.

L’arresto, a conclusione delle indagini coordinate dalla Procura di Barcellona, per il furto, avvenuto la notte del 21 agosto scorso, proprio il giorno prima della processione del santo patrono. I ladri si sono introdotti all’interno della chiesa “SS. Maria del Carmelo”  di Alicudi ed hanno portato via 3 anelli in oro, 1 collana in oro con medaglietta, 1 collana in oro con crocifisso, 4 paia di orecchini in oro che si trovavano sulle statue sacre di San Bartolomeo e della Madonna del Carmelo.

Le indagini dei Carabinieri di Filicudi hanno permesso di dimostrare che Gaetano Sciacchitano ha venduto i monili d’oro trafugati, a due “Compro oro”, uno di Lipari e uno di Milazzo.

I Carabinieri, oltre a dimostrare la responsabilità del ventenne, già agli inizi di settembre erano riusciti anche a recuperare e a restituire gran parte dei monili in oro trafugati nella Chiesa.

Sciacchitano è stato quindi arrestato e si trova ora agli arresti domiciliari.

(308)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *