Uccise vicino, condannato a 16 anni e mezzo

tribunale-messina 1I giudici della Corte d’Assise d’Appello hanno condannato a 16 anni e 6 mesi di reclusione, Gaetano Iudicello, accusato dell’omicidio di Giovanni Nicolosi, un anziano agricoltore di Castel di Lucio, ucciso il 15 settembre 2005 in contrada Canneto, nelle campagne di Mistretta. Secondo l’accusa, l’omicidio fu il tragico epilogo di una lite scoppiata per attriti tra i due. In particolare per questioni legate alla compravendita di un terreno, la pretesa dei diritti di passaggio in un fondo e sconfinamenti di animali. Tesi contrastata dalla difesa di Iudicello. L’anziano fu colpito con un colpo di fucile caricato a pallettoni nei pressi di una stradina di campagna, in una zona impervia. Iudicello in primo grado era stato condannato a Mistretta, con rito abbreviato, a 18 anni.

(225)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *