Ubriaca, guida a zig-zag in via Trieste: denunciata 49enne a Messina

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Prosegue l’operazione Estate Sicura della Polizia di Stato di Messina. Tre arresti, 19 denunce, 20 multe elevate per violazioni al Codice della Strada: questo bilancio dell’ultima settimana. Tra le persone denunciate anche una 49enne che guidava nonostante l’alto tasso alcolemico, e un 37enne per aver rubato integratori alimentari in una farmacia. Il report.

Prosegue, come di consueto, l’attento controllo del territorio operato delle Volanti in città. Nell’ultima settimana sono state sottoposte a controllo 1073 persone e 378 autovetture, nonché elevate 20 sanzioni ai sensi del Codice della Strada. Tre i veicoli sottoposti a sequestro amministrativo.

Tre gli arresti dei poliziotti delle Volanti: uno per maltrattamenti, sequestro di persona e riduzione in schiavitù a carico di un trentaduenne messinese; uno per evasione dagli arresti domiciliari a carico di un ventisettenne; infine, uno per la detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio a carico di un ventitreenne.

Le Volanti hanno anche proceduto a denunciare all’Autorità Giudiziaria 19 soggetti resisi responsabili dei più disparati reati, tra cui furto, interruzione di pubblico servizio, lesioni e violenza privata.

Denunciata anche una donna di quarantanove anni che, nella mattinata di venerdì scorso, è stata sottoposta a controllo mentre era alla guida della propria autovettura in via Trieste. La donna, già segnalata da altri utenti della strada, guidava pericolosamente a zig-zag, rischiando anche di investire alcuni utenti della strada. A seguito dei successivi accertamenti, le veniva riscontrato un tasso alcolemico ben al di sopra dei limiti massimi consentiti e per questo le veniva pure sequestrata l’auto su cui viaggiava.

Denunciato per il reato di furto un trentasettenne che, nella giornata di ieri, avrebbe sottratto in una farmacia cittadina integratori alimentari per un valore di più di 100 euro, nascondendoli in una borsa poi abbandonata quando si era visto inseguito da un dipendente dell’esercizio commerciale. Successivamente i poliziotti delle Volanti riuscivano a risalire all’identità dell’uomo.

Infine, negli ultimi sette giorni si è proceduto a 7 distinti sequestri di droga, anche a carico di abituali assuntori per questo segnalati alla competente Autorità Amministrativa. In totale, sequestrati 1.153,32 grammi di sostanza stupefacente, tra marijuana, crack, cocaina ed hashish.

FONTE: Questura di Messina

(417)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.